Contrastare il disagio giovanile e la disoccupazione arrivata ormai al 26,1%, facilitando l’integrazione dei ragazzi nel tessuto sociale del territorio attraverso percorsi di responsabilizzazione che attribuiscano un ruolo attivo nella comunità locale. È questo l’obiettivo di GiovenTu, il progetto sviluppato nell’Ambito di Suzzara, 6 Comuni - 53.001 abitanti, dove le situazioni di disagio tra i più giovani sono cresciute in modo esponenziale negli ultimi anni, basti pensare che dal 2011 al 2015 le prese in carico da parte dei servizi minori sono aumentate del 51%, in concomitanza con un incremento degli atti di vandalismo e una diminuzione del grado di partecipazione. A partire da un attuale sistema dei servizi rivolti ai giovani molto codificato e che lascia poco spazio a nuovi bisogni e soprattutto alla spontaneità e informalità, il cambiamento che si intende produrre è lo sviluppo di nuove relazioni e opportunità tra gli attori sociali per favorire inclusione sociale, culturale e lavorativa dei giovani, sostenendo il coinvolgimento attivo della comunità che diviene forma di prevenzione. Punti fisici di attivazione dei legami tra la comunità e i ragazzi saranno 10 Social Point, luoghi aperti alla co-progettazione, nei quali raccogliere tutte le opportunità di inclusione giovanile esistenti, captare potenzialità e trasformarle in azione. Sono previsti inoltre interventi per avvicinare i giovani al mondo del lavoro e alle imprese e progetti di rigenerazione urbana per promuovere il portagonismo giovanile e sensibilizzare le nuove generazioni alla cura del territorio.

  • 2017

  • Sito Web Ufficiale
  • Comune di Suzzara, Centro Servizi Volontariato Mantovano, Soc. Coop. Minerva Onlus, Soc. Coop. Tante Tinte Onlus, Associazione Libra Onlus

  • Ambito Territoriale di Suzzara: Gonzaga, Moglia, Motteggiana, San Benedetto Po, Pegognaga, Suzzara